I Parchi d'Abruzzo

Tutte le peculiarità della regione Abruzzo

Città di Teramo

parco nazionale d'abruzzo

Denominata anche "Regione verde d'Europa" per la sua bellezza naturale e la vasta offerta di parchi, eremi e borghi medievali, l'Abruzzo rappresenta oggi una realtà in continua crescita.

L'offerta turistica del litorale, con le spiagge pulite e ben attrezzate, è accompagnata da un forte richiamo verso l'entroterra abruzzese per godere al meglio de suoi 3 parchi nazionali ed un parco regionale.

Il Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, inaugurato a Pescasseroli (AQ) il 9 settembre 1922, è il più antico. Al suo interno è possibile vedere, tra vaste foreste di faggio, monti e praterie rupestri, numerosi animali selvatici come l'Orso marsicano, il Camoscio d'Abruzzo, il Lupo appenninico e l'Aquila reale e specie protette sia animali che vegetali.

orso parco nazionale d'abruzzo

Il Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise è il luogo ideale per gli appassionati di natura e di sport all'aria aperta.

All'interno del parco non mancano le attività sportive e ricreative, dal trekking, all'arrampicata sportiva, fino allo sci di fondo nei periodi invernali e tanto altro ancora.

Il Parco Nazionale Gran Sasso-Monti della Laga è il più esto con i suoi 150.000 ettari di natura e cultura. Qui è possibile imbattersi in numerosi borghi antichi, siti archeologici, castelli, santuari, abbazie, chiesette rupestri, eremi e grotte.

I paesaggi, ricchi di foreste, sorgenti, cascate, praterie, altopiani e pareti rocciose, sono davvero mozzafiato.

Il Parco Nazionale della Maiella ospita ancora insediamenti preistorici, eremi, iscrizioni dei pastori, fortini di briganti, capanne a tholos e grotte. Il Parco Naturale Regionale Sirente-Velino ospita una flora e una fauna tra le più significative del centro Italia tra numerose testimonianze storiche, templi, castelli, torri, borghi medievali.

Il Gran Sasso rappresenta oltre che un grande patrimonio naturalistico, anche il massiccio più alto di tutta la catena appenninica. La cima più elevata è il Corno Grande tocca quasi i 3000 mt di altitudine.

Il territorio del Gran Sasso, permette di stare a contatto con una fauna e una flora protette, vette colme di neve, grotte, grandi foreste e limpidi ruscelli. Non mancano le antiche tradizioni culturali e folkloristiche abruzzesi.

Sia durante la stagione estiva che invernale, il Gran Sasso è meta di tutti quei turisti che desiderano vivere un'esperienza diversa e più autentica.

Sport e attività ricreative

orso parco nazionale d'abruzzo

Alpinismo, mountain bike, sci, escursioni, nordic walking, ciaspolate.

Per gli amanti degli animali: birdwatching per cercare di avvistare la maestosa aquila reale oppure l'orso marsicano, il lupo appenninico, la volpe, il camoscio e numerosi altri animali..

Il Parco del Gran Sasso è anche cultura con i suoi musei, dedicati alla flora e alla fauna, alle grotte e al legno, i siti archeologici.

Inoltre per mantenere un clima accogliente e di festa vengono organizzate spesso feste folkloristiche e sagre paesane per vivere ancora le tradizioni passate.