CANTINE APERTE IN ABRUZZO

vino-italianoSabato 28 e domenica 29 maggio 2016 è attesa la 24° edizione di Cantine Aperte.

L’appuntamento più amato del Movimento Turismo del Vino, in programma in tutta Italia è atteso con impazienza dagli appassionati di vino.

Cantine Aperte è l’evento enoturistico più importante in Italia, e celebra il vino con degustazioni e visite alle vigne.

Oltre alla possibilità di assaggiare i vini e di acquistarli direttamente in azienda, è possibile entrare nelle cantine per scoprire i più intimi segreti della vinificazione.

Numerose sono le aziende abruzzesi vinicole che aderiscono all’evento e numerose sono lvarietà di vino prodotte nella regione.

Il Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane Docg, Rosso (anche Riserva). Ha un profumo etereo, intenso e al palato risulta asciutto, pieno, robusto, armonico e vellutato, con talvolta un sentore di legno. La gradazione alcolica minima è di 12,5 gradi. La produzione avviene in molti Comuni della Provincia di Teramo tra i quali Ancarano, Bellante, Campli, Civitella del Tronto, Colonnella, Controguerra, Corropoli, Giulianova, Montorio al Vomano, Mosciano Sant’Angelo, Nereto, Notaresco, Penna Sant’Andrea, Roseto degli Abruzzi, Sant’Egidio alla Vibrata, Sant’Omero, Silvi, Teramo, Torano Nuovo, Tortoreto e molti altri.

Il Cerasuolo d’Abruzzo Doc di colore rosso ciliegia, odore gradevole e fruttato. Sapore secco, morbido, armonico, delicato con retrogusto gradevolmente mandorlato. Il Cerasuolo d’Abruzzo è un vino Doc prodotto nelle Province di Chieti, L’Aquila, Pescara e Teramo.

Il Controguerra Doc da uve Montepulciano d’Abruzzo, di cui fanno parte anche i vini Novello, Bianco frizzante, Spumante, Passito Bianco, Passito Rosso, e tutte quelle con menzione del vitigno (Cabernet, Ciliegiolo, Pinot Nero, Passerina, Malvasia, Riesling, Moscato amabile, Merlot, Chardonnay). Si riconosce per il colore rosso rubino intenso; sprigiona un profumo vinoso dal sapore asciutto. Viene prodotto nei comuni di Controguerra, Torano Nuovo, Ancarano, Corropoli e Colonnella, tutti nella Provincia di Teramo.

Il Trebbiano d’Abruzzo Doc si presenta di un colore giallo paglierino intenso, con profumi avvolgenti e qualche nota floreale; il sapore è asciutto, vellutato e armonico, con un retrogusto di mandorla nella versione Superiore. Dopo un periodo di invecchiamento non inferiore ai 18 mesi, il Trebbiano d’Abruzzo può fregiarsi della menzione Riserva. Si produce in tutte e quattro le Provincie dell’Abruzzo.

I vini del Villamagna Doc vengono prodotti a partire dai vitigni Montepulciano. Questi vini si producono in Provincia di Chieti.

La moltitudine dei vini in Abruzzo e la cucina tipica abruzzese proposta dell’Hotel Sporting costituiscono un ottima occasione per gustare una “prelibata” e “invitante” vacanza al mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *