L’ARTE CERAMICA DI CASTELLI

ceramiche di castelliTra i borghi più belli d’Abruzzo e d’Italia, spicca con prestigio il paese di Castelli e le sue ceramiche.

Già in epoca pre-romana, questo piccolo paese, situato nell’area del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, era famoso per l’arte della ceramica.

Molto probabilmente i primi ad introdurre quest’arte furono i monaci benedettini. Grazie alle caratteristiche naturali del territorio, in particolare alla presenza dell’argilla e dei corsi d’acqua, dei boschi (per la legna dei forni) e dei giacimenti di minerali e silice, i monaci poterono insegnare agli abitanti di Castelli ad utilizzare l’argilla stessa nella realizzazione di oggetti in ceramica.

Castelli, con la maiolica prodotta, è stata per secoli uno dei più importanti centri di produzione d’Europa, tanto che molti pezzi pregiati sono esposti in diversi musei nel mondo (Luovre di Parigi, Metropolitan Museum of Art di New York, British Museum di Londra, Palazzo Venezia a Roma) e il borgo stesso ospita un importante Istituto d’Arte che insegna ai giovani questa tradizione artigianale di così alto valore artistico e culturale.

All’interno del Convento dei Minori Osservanti si trova il Museo della Ceramica, nel quale sono esposti alcuni oggetti molto interessanti.

Soggiornando all’Hotel Sporting di Alba Adriatica, sicuramente una delle destinazioni da non perdere è proprio Castelli e i suoi pregiati manufatti artigianali in ceramica. Una giornata diversa da trascorrere durante la vostra vacanza al mare, una parentesi di arte e cultura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *