Spiaggia del Fratino e del Giglio di Mare

Un'area protetta tra terra e mare in Abruzzo

Una vacanza tra flora e fauna ad Alba Adriatica

Ad Alba Adriatica il WWF Teramo ha richiesto di proteggere un tratto di spiaggia che ospita ad oggi due specie in via di estinzione: un fiore e un uccello.
Stiamo parlando del Giglio di Mare. Il giglio di mare per crescere necessita di costante esposizione al sole, motivo per cui nasce e cresce proprio nei litorali.
La pianta si eleva fino circa 50 cm, è caratterizzata da un fiore bianco e foglie verdi. In passato questo fiore veniva utilizzato in Asia ed Africa per le sue propietà curative, che in Europa erano già ben consociute. Tuttavia questa pianta risulta essere tossica se ingerita, a causa di alcaloidi tossici.

Maggiori informazioni: Scopri di più.

Il Fratino, il piccolo uccello trampoliere protetto

Nel lungomare di Alba Adriatica

Un'altra specie in via di estinzione tutelata dal WWF che nidifica nelle spiagge di Alba Adriatica è il Fratino.
Il Fratino è un piccolo uccello trampoliere, che si aggira solitamente nel bagnasciuga delle spiagge e si ciba di insetti.
Infatti il posto preeferito di questo piccolo uccellino è proprio il fango lungo il bagnasciuga (limo), dove appunti si nascondono le sue minuscole prede.
ia che ospita ad oggi due specie in via di estinzione: un fiore e un uccello migratore. E' ormai routine vederlo nelle spiagge di Alba Adriatica, tanto quanto in Paesi più esotici dell'Asia ad esempio.